Home Chi siamo La RIN Iniziative La Biblioteca
Home
Chi siamo
La RIN
Iniziative
La Biblioteca
Diventare Soci
I Numismatici
Chi e dove
 
 

The Royal Numismatic Society (London)
The Numismatic Chronicle, Volume 173 (2013)

Forniamo una breve sintesi degli articoli:

Pere Pau RIPOLLES and Jean-Albert CHEVILLON, The Archaic Coinage of Emporium. Viene rianalizzata la cronologia delle emissioni arcaiche di Emporium identificando una ampia serie di nominali che vanno dal pentaobolo gr. 4,42 al 1/64 di statere pari a gr. 0,14.
S. D. GARTLAND, The Electrum Coinage of Thebes. Le monete di elettro coniate a Tebe costituiscono una rara emissione attribuita agli anni 360 a.C. emessa per sostenere l’egenomia della Beozia sulla Grecia e sull’Egeo.
R.H.J. ASHTON, STASION with Crossed Club and Bow: More Pseudo-Rhodian Drachms from Northern Greece. Una larga serie di imitazioni di dracme di Rodi è attribuita a una zecca del nord della Grecia.
Nicholas L. WRIGHT, Ituraean Coinage in Context. L’articolo studia l’iconografia utilizzata per le monete ituree e discute il significato delle convenzioni di datazione dimostrando come i tetrarchi iturei, politicamente autonomi, percepissero se stessi come legittimi eredi dello stato seleucide.
Chenyu (David) ZENG, Some Notable Die-links among Bactrian Gold Staters. Un attento studio dei conii permette di puntualizzare la cronologia dei regnanti bactriani.
Richard ABDY, The Last Coin in Pompeii: a Re-evaluation of the Coin Hoard from the House of the Golden Bracelet. Le monete che chiudono il gruzzolo emerso dagli scavi della Casa del bracciale d’oro, confermano la data dell’eruzione del 24 agosto 79 d.C.
David SCHOTTER, A Rare Find: a Neptune As of the Roman Emperor, Nerva. Viene discusso un raro asse di Nerva noto in 16 esemplari, diversi dei quali venuti alla luce in Inghilterra.
B. E. WOYTEK, Further Imitations of Trajanic Bronze Coins from Britain. Facendo seguito a un precedente articolo su NC 170 (2010), sono presentate ulteriori imitazioni di monete di bronzo emesse durante il regno di Traiano.
Dario CALOMINO, Die-sharing in Moesia Inferior under Gordian III. Studio dei conii di un insolito tipo emesse dalle zecche di Odessus, Marcianopolis and Tomis.
Dominique HOLLARD, SALON VALERIANVS AVG / PIETAS AVG, un antoninien inédit pour Salonin Auguste (260). Un antoniniano inedito per Salonino come Augusto.
David WOODS, Aurelian and the Mark VSV : Some Neglected Possibilities. L’Autore suggerisce di leggere VSV, emesso alla fine del 274 d.C. su denari coniati in occasione della celebrazione del trionfo di Aureliano, V(eniens) S(ol) V(icit) con richiamo al cesariano veni, vidi, vici.
Aleksander BURSCHE, The Battle of Abritus, the Imperial Tresaury and Aurei in Barbaricum. La presenza di numerose monete spezzate e forate viene ricondotta alla battaglia di Abritus in cui l’esercito romano sconfitto, perse il proprio tesoro e vide l’uccisione dell’imperatore Traiano Decio unitamente al figlio Erennio Etrusco.
Pankaj TANDON, Horseman Coins of Candragupta III. Sono presentati due nuovi tipi monetali che possono essere assegnati a Candragupta III, re del quale si conosce molto poco.
Lucia TRAVAINI, Coins as Bread, Bread as Coins. L’articolo compara monete e pane da differenti punti di vista: 1) monete come pane eucaristico e monete o pane associati a contesti rituali e cerimoniali. 3) Pane come monete in termine di prezzi, pesi e composizione/finezza.
Lasse C.A. SONNE, The Hammer of Regnald I of York. Il re vichingo Regnald emise monete a York 919/920 con al D/ il motivo del martello che viene tradizionalmente ricondotto al dio nordico Thor. La tesi viene ritenuta non plausibile.
Hugh PAGAN, Dr William Hunter’s Saxon Coins from Hamburg. L’Hunterian Museum di Glasgow possiede monete sassoni acquistate nel 1779 ad Amburgo. Viene ricostruita la vicenda.
Jukian BAKER, Coins of the Late Medieval Period from Excavations at Ainos (Enez) in Thrace. Recenti scavi archeologici hanno portato alla luce una serie di ripostigli con monete bizantine e dell’Impero di Nicea, italiane di Lucca (62 denari d’argento), francesi e franco-greche, unitamente a ritrovamenti di monete singole tra cui due denari d’argento di Lucca e quattro denari di mistura dei Gattilusio, signori di Ainos.
Michael HUMPHREYS, The “War of Images” Revisited. Justinian II’s Coinage Reform and the Caliphate. Le monete si rinnovano parallelamente al movimento iconoclasta, sia in ambito bizantino sia islamico.
Wolfgang SCHULZE, The Byzantine-Arab Transitional Coinage of Tartus. Monete coniate tra il 636, conquista araba, e il 697/7, riforma monetaria di Abd al-Malik, nella città siriana di Tartus (Antarados o Antaradus); sono state rintracciate un totale di 54 monete.
O. TAL, R. KOOL and I. BAIDOUN, A Hoard Twice Buried? Fatimid Gold from Thirteenth Century Crusader Arsur. Si tratta di 108 monete d’oro fatimide sottoposte anche ad analisi metallurgiche non distruttive. Il titolo dell’oro oscilla tra il 99% e il 91%.
Robert KOOL, Lead Token Money in the Kingdom of Jerusalem. Sono presentati complessivamente 285 gettoni di piombo, ordinati geograficamente secondo i siti di ritrovamento.

Il volume comprende anche il Coin Hoards 2013 realizzato sotto gli auspici della Commissione Numismatica Internazionale (pp. 341-435), con :
- 2 rinvenimenti di monete antiche tra cui The Gallarate hoard, 1929 pubblicato da Pierluigi DEBERNARDI composto da 51 denarii e quinari del primo secolo a.C. fino agli ultimi anni del regno di Augusto.  
- 13 rinvenimenti di monete medievali e moderni.

Seguono tre Review Articles
Andrew BURNETT, Nummi Italici. A Numismatic Commentary on Imagenes Italicae. 
Hodge Mehdi MALEK, Late Sasanian Coinage and the Collection in the Muzeh Melli Iran. 
Marcus PHILLIPS, The Classification of the Gross Tournois.
integrati da una serie di recensioni.

La rivista comprende anche l’annuale The President Address, 18 June 2013, The Quantity Theory of Money: 4 transactions, di Nicoklas MAYHEW. Si tratta del quarto intervento sulla Teoria quantitativa della moneta espressa dall’equazione M . V = P . T in cui M (moneta) V (velocità) P (prezzi) T (transazioni).


Site Map