Benvenuti nel sito della
Società Numismatica Italiana
 
La Società Numismatica Italiana è un'associazione culturale senza fini di lucro (ONLUS) fondata nel 1892. Accoglieva per la prima volta tra i suoi soci i maggiori studiosi e collezionisti italiani dell'epoca.
 
La Società fin dalla sua fondazione ha sede in Milano; attualmente la sede e la biblioteca si trovano in Via Orti n.3, zona Porta Romana, in prossimità della fermata MM Linea 3 Crocetta.
 
Scopo della Società è quello di promuovere e diffondere gli studi relativi alle monete, alle tessere, ai pesi monetari, alle medaglie ed ai sigilli (Continua..)

Nel corso del 2019 la biblioteca rimarrà chiusa nei seguenti giorni:
 
20 aprile
27 aprile

dal 13 luglio al 7 settembre
2 novembre
7 dicembre

dal 28 dicembre al 4 gennaio 2020.

Come già fatto per la RIN e le riviste che vi confluirono, prosegue il lavoro di digitalizzazione anche di altre testate. 
In questa nuova sezione confluiranno in formato pdf le raccolte complete di storiche riviste numismatiche italiane.

In questa sezione sono organizzati i dati relativi a circoli e associazioni italiane, società estere di numismatica e una raccolta di link a siti internet di interesse numismatico.

Direttore della Rivista Italiana di Numismatica nel periodo di intenso sviluppo degli studi, catalogazioni e pubblicazioni sulla monetazione decimale e post rivoluzione francese in Italia. D'Incerti approfondisce queste monetazioni pubblicando sulla RIN i suoi studi.

Nasce un nuovo progetto atto a preservare la memoria di importanti numismatici del passato.
La pagina è stata aggiornata con le schede di Caro Annibal, Isabella D'Este e Francesco Petrarca.

Le monete nate come mezzo di scambio quale evoluzione del baratto, o come strumento di pagamento, o addirittura come "messaggio pubblicitario" dell'autorità emittente hanno interessato gli uomini di epoche successive per il loro valore storico ed artistico.
                      
Notizie
 
Medaglia2Disponibili le medaglie  della Società Numismatica Italiana per il 125° anniversario di fondazione. 

 16 e 17 settembre 2019 - Incontro internazionale di studi - Monete frazionate. Quadri regionali, questioni cronologiche, aspetti economici.
Il 16 settembre dalle 14.00 alle 19.30 presso l'Aula NI.110 dell'Università Cattolica del Sacro Cuore in Via Nirone, 15 Milano.
Il 17 settembre dalle 9.00 alle 19.45 presso l'Aula Ubaldi G.020 dello stesso ateneo in Largo Agostino Gemelli, 1.


''L'Incontro intende proporre la riflessione su una particolare categoria di monete, ossia quegli esemplari deliberatamente spezzati in due o più porzioni nel corso della loro circolazione.Questo, con la finalità di originare due o più 'monete' di valore minore, in periodi di insufficiente approvvigionamento di nominali divisionali da parte delle zecche. La tematica sarà affrontata con aggiornate metodologie, soprattutto sulla base della documentazione da recenti scavi che, grazie allo studio contestuale, può fornire indicazioni cronologiche più sicure. Appare anche necessario indagare i modi d'uso e il rapporto che la moneta frazionata intrattiene con i nominali di piccolo conto contemporaneamente circolanti, allargando l'ambito di indagine sia in senso geografico che cronologico. Ciò, per definire quadri regionali e questioni economiche, che possano poi comporre una visione generale, nella quale si evidenzino difformità e analogie''.
(Download Locandina e Programma)


21 Settembre 2019 - Alessandro Magnaguti (1887-1966) numismatico, collezionista, letterato e patriota.
Casa della beata Osanna Andreasi, Via Frattini, 9 Mantova

Mattina di studi, organizzata dall'Associazione per i Monumenti Domenicani, dedicata al conte Alessandro Magnaguti, figura chiave del Novecento ebbe raffinata cultura umanistica, bibliofilo, collezionista di antichità e colto numismatico. Egli lasciò una delle collezioni di monete e medaglie più ricche e complete d'Italia, in particolare quelle gonzaghesche, accompagnata da una serie di sue pubblicazioni.
(Download Programma)

24 Settembre 2019 - La monetazione di Nemausus: coloniale o imperiale?
alle ore 20.45, Centro Culturale Numismatico Milanese, via Terraggio 1 Milano, presso "Università Popolare"

Conferenza a cura del Prof. Adriano Savio. La monetazione bronzea di Nemausussi differenzia da tutte le altre coniazioni coloniali, in quanto prodotta in quantità enormi e diffusa su tutto il territorio della Gallia, nonché nei campi militari della Germania. Prodotta appena prima, durante e dopo la riforma del rame di Augusto, si interseca con la moneta di Roma e in qualche modo la integra, almeno in area transalpina.  Ma non tutto è chiaro, a cominciare dalla definizione del nominale che rappresenta (asse o dupondio?), dall'interpretazione del tipo del rovescio (i celeberrimi 'coccodrilli'), dal fatto che molti dei nominali sono tagliati in due e, infine, dall'esistenza di alcuni esemplari che presentano un prolungamento a forma di zampe di animale.
(Downalod Locandina)

4 Ottobre 2019 -Tracce dei Normanni a Salerno (XI-XII sec.). Storia, insediamenti, monete. 
Presso il Salone Bilotti dell'Archivio di Stato, Piazza Abate Conforti 7, Salerno.

La Giornata di studi, a cura di Raffaele Iula e Alfredo M. Santoro, si pone l'obiettivo di richiamare l'attenzione sul patrimonio culturale storico-numismatico lasciato in Italia meridionale dai gruppi normanni nel corso del Medioevo. Questa traccia mostra la propria importanza per lo sviluppo storico del Mezzogiorno proprio attraverso la disamina delle testimonianze materiali, in particolare di quelle numismatiche. Con gli interventi che si presenteranno in occasione di questa Giornata di studi si vorrà, dunque, gettare nuova luce su un tema, quello dei Normanni nel Sud, che può offrire ancora nuovi spunti di ricerca per definire meglio la rilevanza rivestita dalla documentazione numismatica nel processo d'indagine storica per i secoli XI e XII. (
Download Programma) 
Site Map